Lyoness: è davvero una fregatura ?

Lyoness è una fregatura ?

Il cashback è un sistema con il quale, per ogni acquisto che si fa, si riceve indietro una certa somma di denaro calcolata in percentuale sull’importo speso. Tale somma di denaro viene accreditata sulla carta di affiliazione e potrà poi essere spesa secondo le modalità stabilite dall’azienda di cashback stessa. Uno dei sistemi cashback che sta prendendo più piede in tutto il mondo ed anche in Italia è sicuramente Lyoness: veloce ed efficiente, sono oltre 200.000 le persone che lo hanno scelto nel nostro paese.

Quali sono i pro di Lyoness?

  • Registrazione gratuita, perché per poterti iscrivere al sistema ed iniziare a guadagnare non bisogna pagare nulla.
  • 4 modi di spesa dell’importo del cashback, ovvero cashback card, mobile cashback, buoni sconto e online shopping in uno dei negozi convenzionati.
  • L’azienda nasce in Austria nel 2003, la longevità è importante.
  •  Conforme alla certificazione ISO
  • Ottima sia per commerciante che il consumatore (per questo si chiama, in inglese, un sistema win-win)
  •  Nessun rischio, dato che non è una carta di credito

Quali sono, invece, i contro di questo sistema?

  • I benefici sono così eccellenti che alcuni aspetti possono essere complicati, ci vuole almeno un’ora per capire a fondo tutti i vantaggi dello shopping all’interno del sistema.
  • Mentre è facile fare acquisti online negli shop convenzionati, nei negozi tradizionali potrebbe essere più difficile, anche se oramai la diffusione di Lyoness sta prendendo così piede che sono sempre di più le persone che lo conoscono.

Come abbiamo visto, i vantaggi dal punto di vista economico si contrappongono ad alcuni piccoli “intoppi” nella fase di utilizzo (ma il binomio Lyoness-truffa è chiaramente una bufala), che sono però facilmente superabili dal momento in cui ci si “prende la mano” e si capisce bene come funziona il sistema Lyoness.

Riferimenti:

Lyoness (sito ufficiale)

Lyoness (sito USA)

Lyoness Wikipedia USA

Lyoness fornisce news aziendali e supporto anche mediante la pagina Lyoness su Facebook e attraverso il canale video Lyoness TV

Ne parlano anche:

22 thoughts on “Lyoness: è davvero una fregatura ?

  1. Sono un consumatore Lyoness di Modena, niente da dire; il sistema non fa acqua. Solo nell’ultimo anno mi è tornato indietro uno stipendio. Ho convogliato utenze, spesa, gasoline, bar e tutto il resto nei convenzionati Lyoness. Da scettico a fermo consumatore.
    A chi dice che è tutta una fregatura: poveri voi, non sapere senza provare è da ignoranti!!

  2. tutto corretto, confermo!

    Grazie per le utilie veritiere informazioni che ho verificato e corrispondono alla realtà!

  3. Sono un promotore Lyoness da tre anni. E’ verissimo che il piano compensi per i marketer è un filo complicatino… e va capito bene. Ma è ugualmente vero che il sistema è stato architettato in modo finissimo, tant’è che più mi familiarizzo e più mi rendo conto di avere da imparare: non solo su Lyoness ma sull’arte del commercio. C’è una bella distanza tra un progetto serio e un trucco da bottegaio!
    Unica osservazione: per favore non citate le omologazioni ISO, che non garantiscono affatto la qualità. Lyoness ne ha ben altre quali la Liebenstribe e la TUV, per le quali non basta la conformità dei parametri dichiarati, ma si guardano parametri di merito assoluti e con valutazioni severissime.

  4. Finalmente un’associazione a tutela dei consumatori che interviene seriamente!
    Non se ne poteva più di leggere tutte quelle “bufalate” online su Lyoness.
    Chi è scettico, provi.
    Non costa nulla, prevede totale libertà di utilizzo, fa un gran bene alle nostre tasche.
    Si tratta fondamentalmente di una comunità d’acquisto…una Shopping Community: più veicoli i tuoi acquisti all’interno della comunità, più risparmi.
    Chissà se qualcuno di voi fa parte di un GAS ( Gruppo di Acquisto Solidale)?!?….Io si, da anni!
    il principio di base è lo stesso: più si è, più si risparmia, in quanto per grandi numeri di consumatori, le aziende – perlopiù a Km0/bio, etc- sono ben disposte a garantire uno sconto.
    Lyoness propone praticamente la stessa cosa, però per qualsiasi categoria di impresa/partita IVA (escluse banche, assicurazioni, giochi d’azzardo).
    Qualcosa di losco? Non mi sembra. Anzi….. Qualcosa di realmente nuovo? Neanche.
    La genialità sta tutta nell’aver creato un sistema virtuoso e democratico attraverso il quale per la prima volta tutti -TUTTI- ci guadagnano qualcosina…poco? Sempre qualcosa in più di 0. Come? Consigliando ad altri la Shopping Community.
    E le aziende?!?..Per le aziende è un progetto che porta a grandiosi risultati. Guardatevi le testimonianze su youtube di reali IMPRENDITORI che ci mettono la faccia, per farsi ulteriore pubblicita’ (mica scemi!!!) e anche per raccontarvi come sta andando il loro business grazie a Lyoness.
    Tutto il resto, chiacchiere da bar e pura fuffa per perditempo.
    Voi vi fidate di più di “anonimo” che scrive su qualche forum, o della testimonianza di un imprenditore su YouTube?

  5. due anni che sono con lyoness e ho trovato pochi vantaggi… il principale svantaggio per chi fa la tessera oro è lo sborso di 2000 € più altri 500€ per i primi acquisti. Poi non tutti credono in questa cosa e ne fanno utilizzo in Friuli,per cui trovi poco campo per lavorare. Secondo me è un sistemA poco credibile che ti obbliga ad appoggiarti solo a poche strutture che ne beneficiano,per cui il gioco non vale la candela. A conti fatti spendi meno in altre parti anche se non hai un ritorno, che poi ti viene accreditato solo se arrivi alla soglia di 10€, ma con le percentuali che ti danno le varie aziende a voglia che arrivi…
    Bisognerebbe rivedere molto il sistema!!!

    1. Ciao Giulia, forse dovresti aggiornarti un pochino. Innanzitutto va distinto un cliente che fa solo acquisti (Lyoness) da uno che fa acquisti + attivita’ (Ly.co.net – Lyoness Community Netwok). La tessera in entrambi i casi e’ gratuita, ma chi “spontaneamente” decide di fare l’attivita’ deve comprare un kit di 15 tessere + materiale informativo del valore di € 49 (unico vero investimento) + € 50 di buono sconto, recuperabile dal volume dei punti (shopping point, che sono parte della percentuale di sconto nelle aziende convenzionate). Vanno bene i punti generati dalle proporie spese e quelli dei propri clienti Lyoness (non Lyconet), gli stessi punti sono validi in maniera ambivalente anche per i Deals. In pratica, vuoi provare ad accedere ai programmi provvigionali (carriera, balance) previsti per chi fa’ l’attivita’ procurandoti una rendita passiva nel tempo? Spendi almeno nel circuito e dai l’esempio!
      I conti non li puoi fare poi assolutamente paragonando ad es. la Nutella di un supermercato convenzionato ed una di uno non convenzionato, stessa cosa per la benzina, etc etc. Questo perche’ per chi fa’ l’attivita, gli Shopping Point generati dagli acquisti, vengono redistribuiti in unita’ di calcolo (balance program), maturando provvigioni. Anche se un prodotto costa un po’ di piu’ in apparenza, cio’ che ne consegue in termini di provvigioni e’ enormemente maggiore.
      Riguardo i 10 euro del bonifico, dovresti valutare che tutto questo sistema ha dei costi di gestione, non credo che ti faccia effettivamente differenza se non bonificano immediatamente i 50 centesimi di cash back del tuo acquisto.. Non strisciare la card equivale a lasciarli all’azienda dove stai acquistando, peggio direi..
      Resto volentieri a disposizione per chiarimenti, buon Lyoness a tutti :-)!

      1. meglio cercarsi un buon lavoro piuttosto che stare dietro a sta gente hanno provato a fregare pure me menomale che ho avuto buon senso attirano persone in difficoltà facendogli credere che sia un lavoro che invenstendo una piccola somma di denaro si possa diventare dei piccoli imprenditori e guadagnare fino ad oltre 6000 euro al mese tutta una bufala

  6. Salve. Mi avrebbero già fatto il lavaggio del cervello per aderire come marketer lyconet. Ma che significa che devo pagare 2400€ +49€ di kit formativo? Sono anch’esse per le spese di gestione? E poi ogni esercente dovrebbe pagare sui 700 € per aderire al circuito e per giunta dovrebbe scontare tra il 1 e 5% la sua merce ricavandone fedeli clienti che giusto per uno sconto misero del 2-3% dovrebbero continuare a ritornare in quel posto! Ah gia, ci sono anche i cash back passivi dello 0,5% che si spargono a macchia d’olio! Ma con la crisi che c’è i marketer non rischiano bastonate dagli esercenti con questa proposta? Non voglio nemmeno parlare del metodo del diritto di rimborso dei marketers che per ottenere indietro 5 euro devono fre salti mortali tra shopping point e piramidi varie.

  7. Chi dice che Lyoness è una truffa (disinformando le persone) senza neanche conoscere l’esistenza di Lyconett è un ciarlatano. Ho seguito tutte le lezioni dove spiegano cos’è, come funziona e soprattutto come si sta espandendo, e no, non ci si mette un’ora, ma molto di più, se come contro non hai avuto altre idee oltre questa allora forse avresti fatto meglio a mettere un punto e basta. Comprendere tutti i passaggi è complicato, ma necessario per capire la potenzialità di questo sistema, al contrario se la vostra soglia di attenzione per una lezione non arriva a più di un minuto almeno evitate di spargere la vostra ignoranza in giro per internet.

  8. Buongiorno,
    confermo che Lyoness – Lyconet è una grande opportunità ma che la maggior parte della gente non è interessata perché non in grado di informarsi bene e credulona a certe bufale web non firmate (che sono da rimuovere tassativamente e da avviarci un’indagine penale contro in quanto diffamatorie).
    L’invito è pertanto di dedicarci quella mezzoretta/oretta al vostro/a amico/a che ve lo propone in modo da visualizzare solo materiale autorizzato e certificato, in mano allo stesso marketer.
    Tutto sommato, non necessita tanto tempo da dedicarci, una volta compreso come fare ed il modus operandi, sono sufficienti alcuni amici/conoscenti/sconosciuti o aziende per arrivare ad una rendita automatica, anche solo tramite Clouds nazionali.
    Sempre più aziende stanno aderendo perché finalmente hanno capito che la pubblicità non la pagano più 10-20 mila euro (tra tv, riviste, giornali, editoria, blog, inserti in siti comunali , cartelloni per la strada etc) ma mille una tantum, ed hanno la possibilità di fidelizzare i clienti con la tessera cashback, che ci guadagna non solo il cliente (punti,sconti) ma anche il negoziante quando il cliente compra altrove. Geniale!!
    Paghi solo quando il cliente ha comprato, cosa prima impossibile, prima paghi la TV e poi arrivano i clienti.

    Per qualsiasi chiarimento od informazione, o anche possibilità di conoscere cosa realmente è Lyconet, la mia mail è framisco@alice.it
    Michael

    1. grande fregatura ti vengono promessi guadagni esorbitanti piu gente coinvolgi e piu guadagni quando invece solo per re cashare la fee d ingresso in questo fantomatico sistema bisognerebbe spendere e far spendere un sacco di soldi nel circuito pessima idea diventare un marketer lyconet cercano di attirarti con mille stratagemmi e altrettante fantomatiche strategie di “network marketing” quando alla fine si puo solo sperare di riprendere i soldi spesi attenzione a questa gente

  9. Oggi lyconet, ieri lyoness domani non si sa. Fridl ha toppato molte volte nella sua vita e sembra che questa volta il cerchio si stia per chiudere un altra volta a discapito di migliaia di persone che hanno inserito decine di migliaia di € in unità di calcolo che mai si completeranno. saluti

  10. Ma andate a lavorare dai, i nonni son campati anche senza sto lyoness dei miei calzini.
    Se sapessi di essere cosi povero da dover avere indietro 1€ su 100€ che spendo fare mezzora in piu di straordinario.
    Online su ebay e su altri siti non funziona neanche! Ma fatemi il piacere, chi commenta ha sicuramente un conto lyconet che li cambia tutto, eh grazie.

  11. Possibile che a nessuno viene in mente che i costi in commissioni a Lyoness devono essere recuperati e sono tutti a svantaggio del consumatore?.
    Anche se io ricevo ritorni di denaro, una parte se la tiene Lyoness. Lo capisce anche un bambino…
    La questione dei costi della pubblicità è un’altra cosa da discutere, ma qui il discorso sarebbe troppo lungo.

  12. Buongiorno,
    Lyoness sta crescendo veramente forte!
    Sistema affidabile e certificato, che con un po’ di tempo porta alla rendita automatica ed alla libertà finanziaria! Prevede una tessera gratuita che vale ovunque, in negozio ed online, che da ritorno di denaro e punti utilizzabili dappertutto come moneta virtuale. Un sistema che funziona e funzionerà in tutto il mondo, alla pari dei bancomat e dei social network, ma non avendo un prodotto definito, globalizza tutto il commercio del mondo!
    Possibilità di convenzionare azienda (pacchetti e sconti scaricabili dalle tasse) a zero costi, e di aderire alle cloud, ma anche di fare un piccolo passaparola, di costruire il network con il tempo tra persone ed aziende, a loro volta, generando un volume d’affari automatico sempre più importante.
    Guadagnare da clienti non trovati da te? Geniale! Così come quando un tuo cliente fedele compra dalla concorrenza!
    Per qualsiasi informazione, conoscere Lyconet e le potenzialità del business, avermi come vostro sponsor o, se siete iscritti dal sito online e volete una guida per tutte le news, metodi, pubblicazioni e materiali aggiornati, attraverso l’ufficio carriera chiedete di avere me come sponsor oppure vi piace l’idea e volete una persona seria che vi guidi e vi porti a diventare presidenti!
    La mia mail è framisco@alice.it

  13. Buongiorno,
    Alla data odierna, dimostro e sfato tutti i miti e le leggende metropolitane che girano sul web attorno a Lyoness e Lyconet.
    Il sistema è affidabile, ha diverse certificazioni quali un paio estremamente scrupolose, che sono quelle regolate dalle rigide leggi europee e quelle italiane, di qualità e che attestano che:

    1) NON è un marketing piramidale e NON adotta sistemi retributivi Ponzi.
    2) Chiara e semplice la spiegazione per quanto riguarda la tessera cashback card ed i suoi utilizzi.
    3) Chiara, anche se lunga, ma dettagliata nei minimi particolari riguardo alla parte attiva, ossia all’attività del promuovere, Lyconet, con costi chiari del KIT e del Easy Shop Plus (o più semplicemente chiamato diritto ai rimborsi). Richiede impegno di 50 euro mensili, convertiti in buono sconto che il marketer può tenere per sé.
    4)Chiara e semplice spiegazione per quanto riguarda il business delle cloud,come potervi accedere in diversi modi, anche senza anticipare i 2400 euro di buono sconto che resta sempre del marketer.
    5) Ogni quota cloud clienti prevede, a seconda del volume d’affari generato, un’acquisizione di un certo numero di clienti al termine dei mesi previsti d’accumulo di ogni singola cloud. Tali clienti saranno contati come del marketer.
    6) Da settembre 2017, potremo vedere i primi bonifici per la cloud austriaca e fornire numeri , da marzo 2018 cloud CZE-SVK e così via per ogni cloud.
    Quindi fare i conti se ne è valsa la pena anticipare 1500 euro per ogni quota, quanto ne è valsa e quanto ogni marketer alla fine, ha guadagnato rispetto all’ammontare del buono sconto, sia in termini diretti sia in termini di carriera come effetto indiretto.
    7) Per esaudire ogni richiesta o perplessità, il business plan è a disposizione di qualsiasi utente, consultabile.
    8) Per la convenzione aziende, i guadagni indiretti, il funzionamento di V term e M term, come effettuare i deals, fiscalità, scarico dalle tasse dei costi come il pacchetto,gli sconti, la mensilità, a disposizione sia tutorial, sia documenti, sia gli stessi marketer i quali devono dare assistenza. La stessa Lyoness inoltre è disponibile a fornire assistenza, sia a privati sia ad aziende e titolari, circa qualsiasi problematica, disguido.
    9) I regolamenti sono scritti ed approvati, ovviamente date una letta prima di incappare in cose che non possono essere fatte (ma questo vale per qualsiasi azienda, per qualsiasi persona sia autonomo sia dipendente, sia dirigente etc).
    10) Il mondo Lyoness si sta espandendo e sempre più velocemente, anche se duramente contestato, ma sempre più persone danno le verità per evidenti e capiscono che entrarvi porta reali vantaggi. Specie per i marketer, occorre formazione, occorre saper spiegare bene alle persone ed aziende. Vale per qualsiasi lavoro, non solo per Lyoness, e chi vi iscrive vi deve seguire (in varie forme, saper rispondere alle domande, alle problematiche etc).
    Per chi non ha sponsor, chi si è registrato attraverso il sito, oppure attraverso aziende che non hanno tempo di seguirvi e spiegarvi tutto per bene, io sono a disposizione ma col cuore. Poi chi volesse, è liberissimo di scegliere se dare fiducia a me, oppure restare senza sponsor. Libera scelta.
    Tengo a precisare che chi vuol fare attività il costo è 49,99 euro tantum, più 50 euro al mese. Facoltativo il premium e le cloud. Facoltativo il modo per arrivare a premium.
    Per qualsiasi cosa, Michael (mail framisco@alice.it )
    Sarò ben lieto di rispondere alle vostre domande.

  14. Ma di cosa state parlando? Mia mamma ci si è infognata come chi si ubriaca di macchinette ruba soldi!!! Finchè utilizzi la tesserrina da cliente niente da dire, non costa nulla! Ma se ti fai abbagliare dai guadagni “facili” allora è tutta un’altra storia! Ha già speso, così tanto per dire, quasi 10 mila euro per posizionamento quote di chissà cosa e sta tutta la settimana a fare incontri e meeting e giratine dai vari possibili nuovi clienti tralasciando lavoro, famiglia e perdendo un sacco di soldi!! Per cosa? La visione di un super guadagno futuro? Ma stiamo scherzando!!!

    1. Viola, le quote cloud sono facoltative, comunque sono dei clienti trovati da Lyoness attraverso le squadre sportive, grosse GDO, Banche, ecc ecc. C’è un contratto preciso che dice che tali clienti,saranno considerati come personali ed è come averli registrati personalmente.
      Ma per risparmiare quei 1500 euro a quota, inserisci aziende, il professional pack ha 250 tessere (circa stessi clienti di una quota cloud indicativamente) , l’azienda regala le tesserine gratuite, ha un 1% di ritorno, ha la pubblicità e la geolocalizzazione, ha sales force in omaggio quindi è ben contenta di aderire!
      Da giugno le GDO ecc tessereranno , poniamo un esempio Esselunga Coop Interspar Auchan Carrefour OVS, quanti clienti tesserati hanno? In base agli accordi che stanno stipulando , se convertono le tessere esistenti, quante saranno?
      Essendo tessera univoca, saranno davvero tante le persone con la tessera delle GDO. Meglio quindi che le aziende PMI , pizzeria, hotel, farmacia, panettiere, bar, ferramenta, piccolo market ecc le regalino loro così hanno un ritorno, piuttosto che dover scoprire che in parecchi saranno già stati registrati da Auchan etc.
      Le quote, immagino quattro, che sono costate 6000 euro , quando inizieranno a pagare soldi contanti al mese, si potrà avere un prospetto su quanto è valsa la pena acquistarle. Pagano tot anni.
      Da settembre sarà tutto più chiaro con il pagamento della cloud austriaca, fino ad ora sono ipotesi.
      Un consiglio per tua mamma, combinare insieme persone ed aziende, iscrivere anche aziende poiché anche la lifeline è importante. Una volta impostate le linee e le persone autonome che procedono con iscrivere aziende e persone e poi forti per la condivisione di risultati positivi e della cloud italiana, i risultati arrivano anche per tua mamma e potrà dedicarsi interamente alla famiglia, se vorrà lavorare lo potrà fare ma sapendo che ha entrate extra passive che daranno una tranquillità economica.
      Una persona di circa 30 anni, ha iniziato a settembre 2016, ha finito marzo con la conferma a livello 5. Ha fatto sacrifici, ma stanno ripagando alla grande. Se c’è riuscito lui ci può riuscire chiunque, basta volerlo, basta trasmettere nel modo giusto.

  15. Buongiorno,
    aggiorno tutti coloro che sono sia interessati, sia perplessi sia scettici.
    Cashback World, oggi 29 maggio 2017 è iniziata la cloud italiana, con 88.888 quote, per una settimana in prelazione. Ripeto per l’ennesima volta che sono facoltative e non obbligatorie, così come il premium, e ci sono diversi modi per arrivarci non anticipando i 2400 euro.
    L’attività chiamata Lyconet , il piano compensi ecc è attivo anche acquistando il kit ed il buono sconto “easy shop plus” per un tot di 107,90 euro, l’easy shop plus è attivo sviluppando 50 SP al mese.
    L’unica cosa che non si ha non essendo premium è la cloud, ma se interessa bene ci sono modi per arrivarci senza versare 2400 euro, se non interessa non si pone il problema.
    I dati sulla quota austriaca, forniti da Hubert Freidl , che tra qualche mese paga, darà 700-800 SP ogni mese per ciascuna quota, il che significa che vale tre volte l’anticipo. Le quote successive valgono di più ma è ancora presto per dirlo. Trattasi di clienti acquistati e per un certo periodo considerati come diretti.
    Ma la cosa interessante è l’attività, Lyconet, perché spazia su qualsiasi azienda, servizio, persona, in 47 paesi al mondo e garantisce un piccolo risparmio, ed una rendita passiva basata sui consumi (quindi commercio) in maniera crescente, man mano che persone ed aziende coinvolgono persone ed altre aziende e così via.
    Per qualsiasi informazione, dubbio, perplessità o chiarimenti, scrivetemi , Michael email framisco@alice.it

    1. Buongiorno, mi correggo, quando parlo di quota Austriaca come prima tornata sui 700-800 shopping point, mediamente al mese 70-100.
      Relatore diede la notizia usando termini non appropriati.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *